Via Lepsius

concatenazioni, connessioni, attraversamenti, visioni

Giovenale, Sjöberg, il cotone

ubac 2

 

Mi proverò ad attraversare la scrittura dei testi contenuti nel manufatto poetico di Marco Giovenale Il Cotone (Zacinto Edizioni, Milano 2021) tramite un libro, di recentissima pubblicazione in Italia, cui sono giunto grazie alla segnalazione di Giovenale stesso su slowforward e cioè La fiorente materia del tutto. Sulla natura della poesia di Gustav Sjöberg (Neri Pozza Editore, Vicenza 2022, traduzione di Monica Ferrando, ma l’opera è apparsa in Germania già nel 2020 col titolo zu der blühenden allmaterie über die natur der poesie). Numerose sono le affinità (realizzate anche in ripetute collaborazioni) tra Giovenale e Sjöberg, coincidenti la concezione della scrittura e del suo rapporto sia con il reale che con la società e la politica, efficaci gli strumenti ermeneutici che il libro di Sjöberg offre per un’interpretazione non impressionistica di questo (e anche dei precedenti) libri di Marco Giovenale; desidero inoltre provarmi ad applicare subito (rispetto alla sua pubblicazione italiana che mi auguro non passerà né inosservata né sarà infeconda) e “sul campo” le suggestioni che scaturiscono dalla Fiorente materia del tutto – premetto che soltanto alcune delle (molte) argomentazioni e delle (numerose) prospettive dell’opera saranno qui chiamate in causa.  Leggi il seguito di questo post »

(Segnalibri) Tre opere asemiche su “The New Post-literate”

Un sentitissimo grazie a Michael Jacobson che su The New Post-literate: A Gallery Of Asemic Writing pubblica tre mie opere asemiche.

Gli spazi della matita

Antonio Devicienti, Spazi della matita (frammento di matita temperata, ritagli adesivi, matita e polvere di grafite su carta, 2022)

Le direzioni dell’inchiostro

Antonio Devicienti, Direzioni dell’inchiostro (ritagli adesivi, inchiostri su carta, 2022)

Per manus Pantaleonis Presbyteri

Antonio Devicienti, Mosaico di Otranto (frammenti) (matita e inchiostri su carta, 2021)

 

 

 

Su Iuncturae: Opus tessellatum 1. La scacchiera dell’essere