Migranti

di Antonio Devicienti

 

Gli annegàti nel mare
della fuga tra
smigrano
nei muri della tua casa.

Non li senti?
Il respiro dell’intonaco
è un rintocco lungo.