A poesia está na rua

di Antonio Devicienti

Grato per gli interventi relativi all’articolo precedente (Aprile partigiano), ma anche in prossimità del Primo Maggio, propongo tre immagini dell’artista portoghese Maria Helena Vieira da Silva: ero a Lisbona il 25 aprile di quest’anno ed il Portogallo celebrava con una partecipazione intensa, convinta e commovente i quarant’anni dalla Rivoluzione dei garofani che segnò la fine della dittatura e l’inizio della democrazia; malgrado le enormi difficoltà in cui si dibatte il Paese lusitano, ho toccato con mano quanto esso creda nella propria libertà e in una democrazia parlamentare ed europeista.

 

A poesia esta na rua 1

 

vieira-da-silva-a-poesia-estc3a1-na-rua

 

 

Vieira da Silva0001

Les Manifestants (1946)

 

Maria Helena Vieira da Silva realizzò le prime due opere anche su invito dell’amica ed eccelsa poeta Sophia de Mello Breyner Andresen: la poesia è nella strada.

Dedico quest’articolo all’A.N.P.I. e alla sua instancabile attività in difesa della Costituzione Repubblicana.