Per il 2 giugno

di Antonio Devicienti

Si comincia sempre da qui, in alto a sinistra, che sia leggere o scrivere e ad ogni pagina di nuovo, in alto a sinistra dentro la libertà di cui le idee hanno bisogno.

 

E un grato pensiero vada a tutti coloro che, con il loro sacrificio, con il loro lavoro, con la loro speranza e con mente libera contribuirono alla nascita della nostra Repubblica e della Costituzione. So che qualcuno troverà queste parole retoriche, qualcun altro parlerà di conformismo, in tutte maiuscole proclamerà quanto stanche ed ovvie siano queste celebrazioni. Da parte mia affermo che saranno argomentazioni opposte ad un sentire che è convinto e consapevole delle proprie radici e delle proprie scelte.