Otranto

di Antonio Devicienti

 

lemme-lemme-marcello-moscara

Foto di Marcello Moscara, dal portfolio “lemme lemme”.

 

Quando la Canicola torna a prendere possesso dei suoi feudi
lungo un attimo (che ha durata d’eternità) le Sante e i Santi
tra finire della notte e baluginare del mattino
discendono a cavalcioni di folate d’aria infocata
lungo i muri della Cattedrale
e in una danza d’abisso mescolano
l’angoscia tutta umana del morire
con lo stare fessurato della materia.