Il circo e le nuvole (4)

di Antonio Devicienti

 

vilnius

Vilnius.

 

La vita degli operai del circo
tra una città e l’altra
gli attrezzi nelle cassette di metallo
e lo scheletro di ferro e corde per
il grande tendone come una montagna sacra.
La loro vita tra una città
e la successiva
ha il ritmo dell’andare
ed essi, sempre andando, stringono
nella mente amori fedeli e tenaci
parlano dialetti del Sud.
Finito di montare guardano il vertice
dei tralicci di ferro che
come scale folli entrano dentro le nuvole
e fanno passeggiare il sole.