(Segnalibri) Leggendo “Anime baltiche” di Jan Brokken

di Antonio Devicienti

 

riga_1

Riga (Lettonia).

 

 

L’andirivieni dei treni sui binari tra il quartiere popolare e la stazione; vagoni fermi per anni ad aspettare la demolizione.

Vi s’aggirano i gatti sovrani della solitudine. Le nuvole salendo dal Baltico modificano il colore dei caseggiati.

In questi luoghi permeabili alla dimenticanza il tempo non accade: sedimenta.