L’alba a Die

di Antonio Devicienti

 

jacob-aue-sobol-arrivals-and-departures-07

Jacob Aue Sobol: dal portfolio “Arrivi e partenze”, 2012.

 

 

Ringraziamento per Yves Bergeret, magnifico ospite 
(Die, 30 ottobre – 2 novembre 2016)

Se le case sono fatte della stessa pietra
della montagna
e i pavimenti di legno della stessa materia
del bosco –
se la luce che sale lungo la meridiana
dei muri
sempre ripete la bellezza dell’inizio

la scrittura dovrà essere degna
della serietà del mondo.