Variazioni per Char

 

 

Vorrei che quest’intervento, pubblicato qui su Zibaldoni e altre meraviglie, sapesse esprimere la mia gratitudine nei confronti di Enrico De Vivo, generoso ospite, e, nello stesso tempo, accompagnasse Yves Bergeret in questi suoi intensi giorni siciliani (tra Yves e me esiste anche una stella polare comune, quella di René Char, appunto).