10 testi: 6

di Antonio Devicienti

 

Jelena Osmolovska, dalla serie “Northern Fort”.

 

Le onde invernali dal Baltico irrompono
fra l’immobile franare delle fortificazioni
degli Zar – biancheggiano i blocchi abitativi
d’era sovietica schierati sotto un cielo
di pomeriggio tardo. La storia
e il tempo non combaciano
a Karosta perché il tempo è
uno sguardo stordito di vento e salsedine –
la storia sanguinosa sequenza
di speranze tradìte. Se
accumula polaroid sbiadite dentro
scatole di cartone è per devozione alla
luce che salendo dal Golfo di Finlandia s’irraggia
tra i finestroni della fabbrica di locomotive.