10 poèmes jacobins: 1

di Antonio Devicienti

 

 

Ti guardo, città tra mare e vulcano, tu che sei
edifici e persone che li abitano.
Tua anima le persone vite vocianti
che nessuno osi continuare a imbestiare:
venga perciò l’ora del riscatto del coraggio e del fuoco.
La Repubblica avrà idee a difenderla
le navi inglesi e la furia della Santa Fede a contrastarla
così sarà nella ferita non rimarginabile
dei decapitati e degl’impiccati
il fiore della cultura meridionale cadrà
così sarà che
inabissandosi l’ora più buia
saprà riaffiorare
e ridare idee, ideali, identità.