Italiani brava gente?

di Antonio Devicienti

 

 

Seguo quotidianamente la rivista online di fotografia L’oeil de la photographie e oggi trovo questo servizio sulla guerra italiana in Libia:

Réveiller l’archive d’une guerre coloniale

 

Penso possa essere utile riflettere DAVVERO sul passato colonialista del nostro Paese (tema poco o superficialmente affrontato, tranne, ovviamente, nei libri e negli interventi di Angelo Del Boca, studioso d’indiscusso valore e rigore).

La fotografia d’apertura si riferisce a un altro episodio di un’altra guerra coloniale italiana: al sistematico massacro della popolazione etiope perpetrato dalle truppe italiane ad Addis Abeba tra il 19 e il 21 febbraio 1937 in seguito all’attentato contro il governatore Rodolfo Graziani fa seguito la strage di cristiani copti a Debra Libanos dal 21 al 29 maggio 1937: nella foto una fossa comune dei fucilati a Debra Libanos. Quanti Italiani lo sanno? Quanti diranno: “Sono falsità, invenzioni, montaggi fotografici”? Quanti aggiungeranno: “Sono gli stranieri che offendono l’onore dell’Italia – basta con questa gente che ci diffama”?