Abbandonare

di Antonio Devicienti

 

 

Abbandonare la scrittura in versi e transitare verso altra textura di forme e pensieri.
Vale la pena provarci: nella molteplicità delle forme sta la bellezza dell’esistere – costringersi dentro la sola scrittura in versi significa amputare la mente di arti, spegnere lo slancio che s’apre in molteplici direzioni.
Portare dunque al silenzio la scrittura in versi, docilmente acconsentire al suo transitare in altre forme, lungo altri sentieri.