Via Lepsius

concatenazioni, connessioni, attraversamenti, visioni

Mese: luglio, 2020

Via Lepsius: volto

 

 

Chi legge la verticalità dei bastioni sul mare la trasparenza della santa (o della dea) sulla riva mediterranea l’ossessione di parole strette al polso che scrive: si distoglie il libro dagli occhi e lo adagia, aperto con le pagine in giù, sul volto di legno del tavolo.

 

 

 

Genova, luglio 2001

 

 

Internazionale: Capire Genova ci aiuta a pensare al futuro della nostra politica.

 

 

 

Per non dimenticare Genova, luglio 2001

 

 

Internazionale: le ferite di Genova

 

 

 

Via Lepsius: opacità

 

 

C’è un’opacità e un’ostilità della superficie del mondo che respinge o ignora il pensiero che si esprime in linguaggio; c’è un’impermeabilità delle circostanze e della pellicola del mondo che si rendono refrattarie al pensiero; inospitale sequenza di luoghi, fatti, atti che lo mettono al bando lontanissimo da sé attorcigliandosi in avvilente vile gora.

 

 

 

Via Lepsius: vortici

 

 

Occorre un corridoio nel tempo per andare ad abitare i nomi un giardino d’Alcina per vederli vorticare nelle piscine immobili.