Via Lepsius

concatenazioni, connessioni, attraversamenti, visioni

Tag: Anagrafe Antifascista di Sant’Anna di Stazzema

Legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista

Dall’Anagrafe nazionale antifascista di Sant’Anna di Stazzema ricevo e diffondo:

 

 

Cara cittadina, caro cittadino,

lunedì 19 ottobre abbiamo depositato presso la Cancelleria della Corte di Cassazione  la proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo “NORME CONTRO LA PROPAGANDA E LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI INNEGGIANTI A FASCISMO E NAZISMO E LA VENDITA E PRODUZIONE DI OGGETTI CON SIMBOLI FASCISTI E NAZISTI” contro la produzione e vendita di oggetti che richiamano a fascismo e nazismo e contro la diffusione in rete di messaggi che afferiscono a quelle ideologie che purtroppo, dobbiamo constatare sono sempre tanti e diffusi. Il giorno successivo vi è stato  l’annuncio in Gazzetta Ufficiale. Ora inizia la fase più delicata e difficile, “la raccolta delle firme” , in un momento in cui i fascisti di oggi approfittano dell’emergenza sanitaria che coinvolge anche il nostro Paese per lanciare i loro messaggi di odio e di divisione.

Stiamo predisponendo i moduli per sottoscrivere la legge presso le Segreterie di tutti i Comuni d’Italia. Con la collaborazione dell’ANPI predisporremo dei banchetti sul territorio nazionale. Nei prossimi giorni annunceremo l’inizio della raccolta delle firme. Ne servono almeno 50mila. Ti chiediamo di sostenere la legge antifascista che consentirà di punire in modo certo coloro che si rendono responsabili di propagandare in qualsiasi modo, ma particolarmente in rete, le ideologie fasciste e naziste e di produrre e vendere oggetti con simboli che si richiamano a quelle ideologie.

Occorre andare a firmare e invitare amici e tutti i democratici a farlo. Ciascuno di noi può fare molto.

Non è più tollerabile quello che sta accadendo ormai da anni, questa rassegnazione diffusa ad avere a che fare ogni giorno con pestaggi, manifestazioni, diffusione di messaggi di violenza che non hanno niente a che vedere con la libertà di pensiero.

Avremo bisogno di tutti. Questa iniziativa non poteva che partire da Sant’Anna di Stazzema, luogo simbolo della violenza fascista e avremo con noi tante associazioni che ci aiuteranno a centrare l’obiettivo.

Troverete i moduli anche sul sito dell’Anagrafe Antifascista  www.anagrafeantifascista.it    Vinciamo insieme questa battaglia di democrazia.

Il Sindaco di Stazzema

Maurizio Verona

Presidente del Comitato Promotore

 

 

 

 

 

 

Un messaggio da Sant’Anna di Stazzema

 

 

Care cittadine e cari cittadini iscritti all’Anagrafe Antifascista,
intanto, vi ringrazio per aver raccolto il mio invito a sostenere questa iniziativa. Stiamo vivendo un periodo difficile per i valori in cui noi tutti crediamo e che abbiamo riassunto nella Carta di Stazzema, che, aderendo, avete sottoscritto. Ciò comporta un maggiore impegno da parte di tutti noi a far crescere ancora questa iniziativa. Siamo alla soglia delle 40mila iscrizioni e vorremmo proseguire: iscriversi all’Anagrafe significa contribuire a riportare nel dialogo quotidiano i valori di libertà, democrazia, legalità, merito, solidarietà che sembrano essere spariti dalla discussione pubblica e privata o svuotati dei loro reali significati.
Essere antifascisti oggi significa impegnarsi nel quotidiano perché quei valori possano non essere parole vuote o enunciazioni di principio, ma uno stile di vita da singola cittadina e singolo cittadino, nella nostra professione, nei luoghi che frequentiamo o nel ruolo di amministratori pubblici.
Diffondiamo il progetto dell’Anagrafe per diventare il primo comune d’Italia: tante associazioni e tante amministrazioni hanno aderito anche come sostenitori. Non ci rassegniamo alla ideologia che oggi va per la maggiore.
Facciamo crescere l’Anagrafe Antifascista per il nostro futuro.
(…)

Grazie e a presto.

Maurizio Verona
Sindaco di Stazzema