Via Lepsius

concatenazioni, connessioni, attraversamenti, visioni

Tag: Costituzione della Repubblica italiana

Piero Calamandrei: Discorso sulla Costituzione e altri scritti

Piero-Calamandrei

 

Discorso sulla Costituzione e altri scritti

articolo 21

 

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Primi due commi dell’articolo 21 della Costituzione della Repubblica Italiana

 

 

 

Via Lepsius è antifascista

 

 

Non dovrebbe esserci bisogno di ricordare che l’antifascismo non è un’opzione politica simile a molte altre e come tanti, in perfetta malafede, tentano di affermare: la Costituzione stessa della Repubblica italiana è antifascista, non “transitoriamente” né occasionalmente antifascista, ma perché nata dalla dolorosissima maturazione antifascista del mio Paese (dolorosissima perché ha significato morti – tantissimi – e durante il cosiddetto ventennio e ancor di più durante la Guerra mondiale e la Lotta di Liberazione). Eppure, pare, c’è bisogno di ribadirlo: l’antifascismo costituisce uno degli assi portanti e insostituibili della Repubblica nella quale, con orgoglio, mi riconosco – e provo ogni giorno gratitudine per tutti coloro che mi hanno consentito e mi consentono di vivere in un Paese libero, europeista e accogliente.

 

 

(Segnalibri) dalla Costituzione della Repubblica italiana

 

 

Articolo 2. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

 

 

(Segnalibri) dalla Costituzione della Repubblica italiana

 

Art. 11

 

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo*.

 

*Il grassetto è mio