Via Lepsius

concatenazioni, connessioni, attraversamenti, visioni

Tag: Via Lepsius

Via Lepsius: opacità

 

 

C’è un’opacità e un’ostilità della superficie del mondo che respinge o ignora il pensiero che si esprime in linguaggio; c’è un’impermeabilità delle circostanze e della pellicola del mondo che si rendono refrattarie al pensiero; inospitale sequenza di luoghi, fatti, atti che lo mettono al bando lontanissimo da sé attorcigliandosi in avvilente vile gora.

 

 

 

Via Lepsius: vortici

 

 

Occorre un corridoio nel tempo per andare ad abitare i nomi un giardino d’Alcina per vederli vorticare nelle piscine immobili.

 

 

 

Via Lepsius: Montagne Sainte Victoire

 

 

L’erto sentiero verso la montagna chiama ogni giorno al lavoro.
Die Lehre der Sainte-Victoire.

 

 

 

Via Lepsius: bibliotheca naturalis

 

 

Jacomus et luna.
Orto di silenzio.
Una biblioteca infinita come il desiderio.

 

 

 

Via Lepsius: organista

 

 

C’è una minuscola porta in legno di castagno che immette al balcone dell’organo della Thomaskirche.
L’organista la apre ed è costretto impercettibilmente a chinarsi prima di entrare e sedersi alle tastiere.
Delicato atto d’umiltà: artis initium.